Incidente aereo in Iran: Teheran sfida Paesi occidentali a "mostrare le prove" dell'abbattimento

Nelle ultime ore diversi leader occidentali hanno puntato il dito contro Teheran, accusando la Repubblica islamica di aver abbattuto il Boeing 737 della Ukraine International Airlines.


Dopo le indiscrezioni trapelate ieri sera che vorrebbero alcuni alti ufficiali americani in possesso di prove che dimostrerebbero che l'Iran avrebbe abbattuto l'aereo di linea ucraino precipitato due giorni fa vicino alla capitale iraniana, il governo della Repubblica islamica ha sfidato i Paesi occidentali a mostrare l'evidenza dei fatti sostenuti.
Teheran, da parte sua, ha smentito l'eventualità che un missile terra aria possa avere colpito "per sbaglio" il velivolo della Ukraine Airlines e, tramite il portavoce del governo, Ali Rabiei ha definito tali insinuazioni "guerra psicologica", invitando i Paesi dei cittadini periti nella catastrofe aerea ad inviare dei propri rappresentanti per partecipare alle indagini
"Tali denunce costituiscono un tentativo di guerra psicologica contro l'Iran. Tut...

Leggi tutto l'articolo