Incognita

  C' è un luogo nel perpetuo profondo, in cui tengo chiuso il Desiderio nel verde iride dei ricordi, al riparo dal Tempo.
Un altrove dove nascondo con Te, la mia permanenza.                      Dal ventoche dei sospiri è empioa sguardo chiuso  il tuo volto inventoUn' incognitache vaga nel mio centrovestendomi d'Attesadalle radicisino al mio ultimo pensieroaddomesticando il tubarmentoAppoggio la mia vocealla luce della tua Assenzanudo tacereche mi veste sognandoIl ritratto or Tuo ad ogni battito di cigliasi delinea soffio caldoin serbo a quella fiammadentro il mio petto.        

Leggi tutto l'articolo