Incontri.

Il rabbino Gabriel Hagai è ricercatore, linguistico, paleografo e codiologo all'Ecole des Hautes-Etudes di Parigi.
La dottoressa Roberta Collu-Moran è docente di antropologia delle religioni all'Insitut Catholique di Parigi.
Scrive: Il nostro pellegrinaggio al Santuario di Manoppello comincia proprio da una promessa.
Quella che feci a Chiara Vigo - l'ultima depositaria della maestria del bisso, il tessuto prezioso della reliquia del Volto Santo e delle colorazioni rituali menzionate nella Torah - di farle incontrare un rabbino.
Da questo incontro è nata un'amicizia profonda, insieme abbiamo intrapreso una ricerca sul bisso nella tradizione ebraica.
Il rabbino Gabriel Hagai è tornato di recente a  Sant' Antioco con lo scopo di continuare lo studio iniziato con Chiara Vigo  e di documantare atttraverso le immagini di un film alcune recenti scoperte, considerata la grande importanza che il bisso riveste per la comunità ebraica mondiale e per la religione ebracia.
Quella del bisso è infatti un'arte e una cultura che ha origini antichissime che affondano le radici nei millenni profondi della storia.
Il tessuto dal valore inistimabile, conosciuto da tutte le più antiche civiltà che si affacciavano sulle sponde del Mediterraneo e del mondo orientale, era considerato sacro, destinato esclusivamente alla divinità e al suo culto e alla regalità.
Questi simboli si ritrovano nella scelta del tessuto della reliquia più importante della cristianità, quel velo destinato a coprire il volto del Cristo, il Re dei re, immagine del Padre.
Così il filo d'oro del bisso, continua a tessere legami tra differenti comunità.
Due religioni, l'ebraica e la cristiana, unite da uno stesso tessuto...
Quando il rabbino Gabriel Hagai mi ha espresso il suo desiderio di condividere con me questa ulteriore tappa del nostro progetto: filmare il Volto Santo di Manoppello, non ho potuto che lodare il Signore per le grazie inaspettate che ci concede...Così anche noi ci siamo messi in viaggio spinti da quello Spirito che supera ogni barriera umana di culture, lingue e religioni...
Per me il Volto Santo di Manoppello è l'immagine di Nostro Signore, un ultimo regalo concesso a coloro che, pur non avendo visto, crederanno...
Ripartiamo con il cuore pieno di amore e di letizia, convinti che il dialogo tra credenti di diverse religioni prefiguri l'avvento del Rengo di Dio..

Leggi tutto l'articolo