Incontro in Valnerina: Castel S.Felice e la sua Abbazia

La Valnerina, si sa e l’ho detto già più volte, è uno scrigno di bellezza, quella naturale e anche quella delle opere d’arte custodite nei piccoli paesi che ancora mantengono la loro forma perfetta.  Così Castel S.Felice piccola meraviglia fra Vallo di Nera e S.Anatolia di Narco.
 Un piccolo poggetto coperto dalle case strette l’una  all’altra, a cascata, fin sulle sponde del Nera e qui, ai piedi del paese, dove un ponte antico scavalca il fiume, una meraviglia di un bianco abbacinante, una facciata animata da sculture perfette che raccontano e ricordano le gesta di Mauro e Felice
Felice e Mauro erano due monaci eremiti che, partiti insieme ad altri 298 compagni dalla  Siria, giunsero nel V secolo a Roma per chiedere udienza al Papa e l’approvazione della loro condotta di vita. Quest’ultimo li indirizzò verso quelle zone interne dell’Umbria che non erano state ancora raggiunte dall’evangelizzazione, la cui diffusione era avvenuta principalmente lungo le vie consolari, nelle quali sop...

Leggi tutto l'articolo