Indagine su rapine ai blindati, i Ros: "Così scoprimmo i componenti della banda"

Cronaca
14 febbraio 2017 22:17
Indagine su rapine ai blindati, i Ros: "Così scoprimmo i componenti della banda"
Il maggiore dei carabinieri dei Ros di Salerno, Gabriele Mambor, ripercorre la genesi dell'indagine che vede oggi imputati per associazione a delinquere e detenzione di armi di una presunta banda a Pagani, dedita ai colpi a furgoni portavalori
Nicola Sorrentino

Il maggiore dei carabinieri del Ros, Gabriele Mambor, ricostruisce in aula la genesi dell'indagine "Fabbro", condotta dalla Dda di Salerno su di una banda armata sospettata di essere specializzata in assalti armati a furgoni blindati. Gli imputati sono i paganesi Enrico Laierno, Mario De Maio, Gaetano Ceglia, Antonio Cascone, e Alfonso Manzo, insieme a Mario Zottoli. Le accuse sono associazione a delinquere e detenzione di armi. Il blitz che portò all'arresto della "banda" avvenne nel parco Sonia a Pagani, nel 2012. Il militare del Ros è stato invitato ieri mattina, in udienza, dal pm Montemurro a ricostruire il...

Leggi tutto l'articolo