India: 130 milioni per festa Kumbh Mela

(ANSA) – NEW DELHI, 05 MAR – Si è concluso la notte scorsa, a Prayagraj, l’ex Allahabad, con cinquanta milioni di fedeli che si immergevano, il festival induista del Kumbh Mela, definito il più grande raduno di pellegrini mai tenutosi al mondo.
Per un curioso sovrapporsi di date, l’ultimo giorno del Kumbh è coinciso con il primo dei due giorni del Mahashivrati, la festa in onore di Shiva, una delle figure più importanti e venerate del Pantheon induista.
I cinquantacinque giorni del pellegrinaggio di quest’anno sono stati un trionfo di cifre da record e di capacità organizzativa: si parla di oltre 130 milioni di fedeli che hanno visitato il sito e si sono immersi.
Il premier Modi ha visitato il Kumbh in varie occasioni, e si è ripetutamente immerso nelle acque.
Durante l’ultima visita, il 24 febbraio, in una tenda Modi si è inchinato davanti a cinque addetti alla pulizia delle latrine e ha lavato loro i piedi, in un rito mutuato dal cerimoniale cattolico.
Il video è stato visto e condiviso sui social milioni di volte.