India:informatico sogna Guinness scalate

(ANSA) – NEW DELHI, 17 GEN – Satyarup Siddhanta, ingegnere informatico di Calcutta, ha raggiunto ieri i 4285 metri del vulcano Sidley, in Antartica.
Con questa scalata, Siddhanta ha completato il medagliere di una curiosa sfida: entro i suoi primi 35 anni di vita ha scalato nove tra le montagne più alte del mondo, e sette vulcani.
Per questa sua collezione di imprese, scrive oggi il quotidiano Hindustan Times, Siddhanta punta ad entrare nel Guinness dei primati, scalzando l’australiano Daniel Bull, che ha completato lo stesso medagliere a 36 anni.
Siddhanta ha avviato la sua impresa sette anni fa, nel 2012, quando scalò il Kilimangiaro.
Da allora ha conquistato le vette più alte di ciascuno dei cinque continenti, tra cui l’Everest, il Monte Bianco, l’argentino Acongagua, e i sette vulcani più impervi del mondo.
Anche se non entrerà nel Guinness, l’informatico di Calcutta vanta comunque un record tra gli alpinisti indiani: è l’unico tra i suoi connazionali ad avere scalato i nove picchi e i sette vulcani.