IndyCar - Hildebrand ad Indianapolis con Carpenter

L’Ed Carpenter Racing ha annunciato ieri che J.R.
Hildebrand guiderà la seconda vettura che il team schiererà alla prossima 500 Miglia di Indianapolis.
Il pilota americano, Rookie of the Year nel 2011 quando finì clamorosamente a muro all’ultima curva dell’ultimo giro quando era in testa, guiderà la vettura n.21, e sarà così al via della sua quarta Indy 500.
"JR è stata un Rookie of the Year ad Indy e un campione Indy Lights, quindi le sue credenziali sono davvero impressionanti", ha detto Carpenter.
"E' bello avere un altro pilota americano alla Indy 500 di quest'anno, in gara con la nostra squadra.
Crediamo che avere una seconda auto ci aiuterà nella preparazione con la speranza di realizzare una grande performance." "Sono davvero entusiasta di entrare a fare parte dell’Ed Carpenter Racing per la 500 Miglia di Indianapolis di quest'anno", ha affermato Hildebrand, 26 anni, nativo di Sausalito, in California.
"Ed ha ottenuto grandi risultati sugli ovali negli scorsi due anni, tra cui vincere a Fontana e ottenere la pole position alla scorsa Indy 500.
Lavorare con Ed e il suo staff a Indy mi dà molta fiducia.
Non vedo l'ora di salire in macchina." Con l’accordo di Hildebrand con l’Ed Carpenter Racing salgono a 28 le vetture ufficialmente confermate per la 500 Miglia di Indianapolis, a cui vanno aggiunte la terza del KVSH Racing e quella di Buddy Lazier, che saranno presenti ma che ancora non hanno annunciato il loro pilota (nel primo caso si parla di Townsend Bell, nel secondo caso dovrebbe essere lo stesso Buddy Lazier o il fratello Jacques), più quella del Panther Racing che sta attraversando dei problemi economici e la cui presenza è in dubbio.
Mancano quindi solo 3 vetture a raggiungere almeno il tradizionale numero di 33.

Leggi tutto l'articolo