IndyCar - Si discute sul calendario 2015, possibile lo sbarco a Dubai

Durante il weekend al Texas Motor Speedway la IndyCar ha anche discusso del calendario per la stagione 2015.
Secondo quando trapelato, l’intenzione del gruppo organizzatore della IndyCar, la Hulman&Co., per voce del suo CEO Mark Miles, e di Derrick Walker, presidente della sezione sportiva, è quello di allargare il calendario a 20 gare, anticipando l’inizio da metà Marzo a metà Febbraio, con l’aggiunta di due gare internazionali.
La possibilità di un ritorno in Brasile era già stato discusso nelle scorse settimane, e la gara dovrebbe avere luogo l’8 Marzo a Brasilia, da decidere se su un circuito cittadino o sull’Autodromo Internacional Nelson Piquet.
La novità è quella che la gara inaugurale, a metà Febbraio, dovrebbe essere disputata in Dubai.
Miles ha infatti confermato che anche se non c’è ancora un accordo, i colloqui sono in corso ed in una fase positiva.
L’intenzione è poi di espandere la porzione internazionale di gare a tre nel 2016.
Per quanto riguarda il resto del calendario, ci sono discussioni approfondite per inserire in calendario al Michigan International Speedway ed al Phoenix International Raceway, oltre che sul Nashville Superspeedway, che di recente è stato acquistato da un nuovo gruppo, oltre che per una gara sul circuito di New Orleans.

Leggi tutto l'articolo