Influenza: miti da sfatare

Quanto sono efficaci i rimedi della nonna? Molto spesso, per prevenire o curare i malanni di stagione, preferiamo seguire i classici rimedi della nonna piuttosto che recarci da un medico per un consulto.
E se le nostre nonne avessero avuto torto? L'unico modo per avere delle risposte è quello di affidarci alla scienza! Rachel Vreeman, professore di pediatria dell'Indiana University School of Medicine, ha analizzato i rimedi popolari più "famosi".
Vediamo insieme se sono risultati efficaci oppure no! Uscire con i capelli umidi/bagnati fa venire l'influenza Un team di ricercatore, per verificare la veridicità di questo consiglio popolare, ha esposto due gruppi di volontari (uno con capelli asciutti, altro bagnati) al virus dell'influenza.
Il risultato? Nessuna differenza.
Stessa percentuale di malati! Alimenti contro l'influenza: cosa mangiare per prevenirla Se sei influenzato devi mangiare leggero Consiglio assolutamente sbagliato! Quando si ha l'influenza, in realtà, bisogna mangiare piatti nutrienti, utili per fortificare il sistema immunitario.
Inoltre, sotto l'effetto del virus influenzale, il nostro metabolismo più accelerato rispetto al solito e, quindi, bisogna consumare cibi più calorici per non perdere le forze! Se hai il raffreddore devi bere il latte caldo Anche in questo caso, le nostre nonne hanno preso un granchio! Per quanto moltissime persone sono straconvinte che il latte caldo aumenti la produzione di muco, un recente studio non ha trovato alcun riscontro che possa far supporre che questa teoria sia vera.
Bisogna tenere la testa al caldo Assolutamente vero! Infatti, la nostra testa è cinque volte più sensibile alla temperatura rispetto alle altri parti del corpo e può essere un buon termometro per verificare se abbiamo la febbre oppure no.
Ovviamente, però, non basta coprirsi il capo e tenerlo ben caldo per evitare di beccarsi il raffreddore! L'influenza si combatte con coccole e baci Bere del brodo di gallina I ricercatori della University of Nebraska Medical Center, in questo caso, hanno dato ragione alle nostre nonne! Gli studiosi, infatti, hanno appurato che il brodo di gallina riduce alcuni sintomi del del raffreddore, come il naso che cola e la congestione.
Coprirsi la bocca con la mano prima di tossire Il credo popolare sostiene che, mettersi la mano davanti alla bocca al momento di tossire o starnutire, oltre ad essere una forma di educazione, sia un modo per evitare la diffusione dei germi….
gli studiosi, invece, no!  I germi, infatti, trovano rifugio proprio sulle nostre mani, le [...]

Leggi tutto l'articolo