Info Sport | Coppa Uefa: Milan vittorioso in Olanda, asfalta l' Heerenveen 1-3

Coppa Uefa: Heerenveen-Milan 1-3 Successo esterno rossonero, gol numero 64 di Inzaghi in Europa Il Milan batte fuori casa 3-1 l'Heerenveen nel Girone E di Coppa Uefa.
Autorete di Jong-A-Pin; gol di Gattuso, Inzaghi e Pranjic.
Ancelotti schiera un 4-3-1-2, con Inzaghi-Sheva in attacco.
Al 19' l'autorete di Jong-A-Pin che cercava di anticipare Inzaghi su un cross di Kaka'.
Dopo 4' il gol di Gattuso con un piatto destro.
Al 69' Inzaghi pescato sul filo del fuorigioco segna il 3-0 e il suo gol numero 64 in Europa.
All'85' Pranjic accorcia su rigore.
Il Milan mette in cassaforte i primi tre punti della fase a gironi della Coppa Uefa.
Vittima di turno l'Heerenveen che viene sconfitto 3-1.
Di Jong-A-Ping (autorete), Gattuso e Inzaghi i gol dei rossoneri, che si limitano più a controllare il gioco che ad attaccare.
Di Pranjic quello dei padroni di casa, su calcio di rigore.
  -     TURNOVER - Milan di Coppa si cambia.
L'eccezione vale per Kakà e Gattuso.
Nel primo caso per il solito motivo per cui è impossibile farne a meno, nel secondo perché il centrocampista ha bisogno di riacquistare il ritmo della partita.
Ma affascina il ritorno all'antico di Carlo Ancelotti che davanti a Kakà propone la coppia storica Sheva-Inzaghi, insieme 125 gol in Europa.
- SUPER KAKA' - E proprio il brasiliano è il mattatore del primo tempo: incontenibile, straripante.
Capace di portarsi dietro mezza squadra avversaria.
E' lui il condottiero dei rossoneri che subiscono l'Heerenveen a folate all'insegna di un pressing feroce, ma inconcludente.
Al Milan e a Kakà bastano due guizzi per chiudere la paratica.
Al 19' quando il brasiliano crossa dentro e la palla finisce in rete grazie alla deviazione decisiva di Jong-A-Pin.
Poi al 23', allorché dopo la solita ruggente discesa sulla fascia sinistra mette poco dentro il limite per Gattuso che batte Vandenbussche sul primo palo, anche in questo caso con una deviazione.
Ottimo anche Zambrotta, collegato con Kakà da un'intesa straordinaria.
Bravo anche Emerson, un'autentica roccia a centrocampo, ma anche in fase di copertura.
Da annotare sul taccuino la punizione violenta di Sheva deviata oltre la traversa e l'ennesimo capolavoro di Kakà nel recupero con annessa cavalcata sulla fascia, sventata dalla difesa di casa, annichilita e delusa.
- GATTUSO - La ripresa ha un copione scontato: olandesi a caccia del riscatto, Milan che cerca di non sprecare forze, optando per il gioco di rimessa senza alzare il ritmo.
L'Heerenveen gioca a testa bassa, ma ha limiti tecnici evidenti.
I rossoneri addomesticano il [...]

Leggi tutto l'articolo