Instagram censura l’hashtag #Curvy e accetta #anorexia: scoppia la polemica

Le modelle sopra la taglia 46 sono ormai accettate sulle passerelle di tutto il mondo e mostrano con orgoglio i loro chili di troppo.
Sui social network però questa realtà non è stata ancora sdoganata completamente.
Su Instagram l’hashtag #curvy, infatti, è stato censurato.Nessun problema invece per gli hashtag #thin, #skinny e addirittura #anorexia.
Il termine significa formosa, curvilinea.
Da Candice Huffine a Tess Hollyday: sono molte le modelle diventate delle celebrità.
La scelta di censurare l’hastag e di sostituirlo con le alternative #curvygirl, #curvyfashion e #curvywomen, ha destato qualche polemica.
Un portavoce di Instagram avrebbe spiegato a Buzzfeed che la decisione è stata presa perché troppe persone lo utilizzavano per condividere foto osé in contrasto con la politica sulla nudità del social.
Un utente ha lanciato la sfida a Instagram: “Usiamo tutti l’hashtag#curvyisnotacrime per far capire che essere in carne non è un crimine”.

Leggi tutto l'articolo