Intelligenza artificiale e etica, il punto di vista di AIxAI

Roma, (askanews) - L'Associazione Italiana per l'intelligenza artificiale (AIxAI) ha fornito il proprio contributo a commento della bozza delle linee guida etiche per la realizzazione dei un'Intelligenza Artificiale affidabile, elaborata a fine 2018 dal gruppo di esperti sull'AI nominati dalla Commissione europea.
Contributo di cui ha parlato ad askanews il presidente di AIxAI Piero Poccianti, intervenuto al simposio della Confederazione dei laboratori di ricerca per l'intelligenza artificiale in Europa (CLAIRE AI), che si è tenuto presso l'Aula convegni della sede centrale del Cnr a Roma.
"Noi siamo convinti che non si possa parlare di etica dell'AI senza capire dove siamo, qual è il nostro contesto.
Noi - osserva Poccianti - siamo in una crisi che ha più sfaccettature.
Una crisi della democrazia, perché la gente sta perdendo fiducia nel sistema democratico; una crisi economica, che non è solo il Pil che non cresce, ma le differenze a livello sociale che stanno aumentando in modo insostenibile; una crisi ambientale, perché se continua così distruggiamo il pianeta in cui viviamo.
Il nostro contributo vuole far capire come l'Intelligenza artificiale può cambiare la realtà.
E lo può fare in due direzioni: se la iniettiamo in un sistema sbagliato sicuramente avremo effetti distonici; se invece la iniettiamo in un sistema e cerchiamo di migliorare il benessere dell'umanità e del pianeta a nostro avviso sarà un grande contributo".

Leggi tutto l'articolo