Inter-Samp

   L'INTER SPAZZA VIA LA SAMP   L'Inter è tornata.
Sotto il diluvio e tra le mura amiche i nerazzurri tornano a fare i tre punti con una Samp buona nei primi 20 minuti ma che dopo il primo gol di Ibrahimovic si disunisce spianando la strada al successo degli interisti.
Mancini, per smentire tutti gli scetticimette in campo la migliore formazione possibile: senza Stankovic (fermato da un problema al tallone),Maicon e Materazzi,l'inter si presenta con Julio Cesar tra i pali:in difesa Maxwell,Cordoba,Samuel e Zanetti;a centrocampo Figo,Dacourt,Cambiasso e Cesar;in attacco Ibra e Crespo.
Il Doria ancora in emergenza,oltre a Maggio ed Accardi tornano indisponibili anche Volpi e Montella,acciaccati.
Mazzarri allora prova a mettere in campo una squadra robusta a centrocampo e rapida in avanti:in porta ci va Mirante,in difesa Sala con Campagnaro e Lucchini;a centrocampo da destra a sinistra Zenoni, Franceschini,Sammarco,Palombo e Ziegler;in attacco Bellucci e Caracciolo(ancora alla ricerca del primo gol stagionale).In panchina dopo sei mesi torna anche Emiliano Bonazzoli.
Al quarto minuto prova subito a graffiare la Samp,buona azione sugli sviluppi di un corner ma Campagnaro in area è impreciso.
L'Inter ci prova al 6' quando su un cross di Dacourt,Mirante con un piede ci mette una pezza.
Al 9' ancora nerazzurri in avanti: Ibra semina due difensori ,poggia indietro per Figo che mette in mezzo,Crespo di testa prova a prolungare per Camciasso che non puo arrivare sul pallone.
Al 14' Caracciolo si costruisce una buona palla-gol:l'airone scarta un avversario e mette una palla bassa in mezzo,velo di Sammarco ma non c ' è nessuno pronto a sfruttare la buona finta.
19' ancora Sammarco che trova un varco prova il tiro dal limite.Palla fuori di un paio di metri.
Due minuti dopo uno Zlatan abbastanza in ombra prende palla alla trequarti dopo un velo di Crespo,difesa blucerchiata che si smembra e ,l'inter passa:1-0.
Partita che si addormenta,fino al 40':Cesar ne salta 2,3 e arrivato davanti Mirante da posizione leggermente defilata mette a lato.Incredibile l'errore.
La prima frazione si conclude praticamente qui...Buona Inter ma Samp che manca di imprevedibilità e fantasia in avanti.
Pesano davvero come macigni le assenze di Volpi e Montella.
La partita ricomincia:pronti via e Ibrahimovic si trasforma in Ibracadabra: limite dell area blucerchiata,spalle alla porta resiste alla carica di 4 difensori doriani si gira e oplà,solo davanti a Mirante è il 2-0.
Davvero stupefacente il gol dello Svedese che dimostra di essere di un [...]

Leggi tutto l'articolo