Intercettavano i vigilantes. E nell'auto attrezzi da scasso: denunciati in tre

Cronaca Martedì 05 Gennaio 2016 alle 14:42 Intercettavano i vigilantes.
E nell'auto attrezzi da scasso: denunciati in tre CAROVIGNO - Tre giovani sono stati bloccati in una strada di campagna la notte scorsa dagli agenti del commissariato di polizia di Ostuni, nel corso di un'attività di controllo finalizzata alla prevenzione e repressione dei furti.
Vistisi ormai braccati e “chiusi” in entrambi i sensi di marcia, uno degli occupanti la vettura, nel vano tentativo di disfarsene, Avrebbe lanciato nelle circostanti campagne una busta bianca.
Gesto che, nonostante l'oscurità, non è sfuggito ai poliziotti che, fermata l'auto sospetta e bloccati i tre occupanti, immediatamente hanno recuperato quanto gettato dal finestrino.
All' interno della busta recuperata, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro un passamontagna, 3 coltellini, una torcia, 3 radio ricetrasmittenti nonché un apparato tipo scanner “posizionato” sulle frequenze radio degli istituti di vigilanza privata della zona.
L.
P.
(43 anni, di Carovigno), L.
O.
P.
(36 anni, originario di Brindisi) e I.
G.
(38 anni, anche lui originario di Brindisi), tutti con precedenti penali per reati specifici contro il patrimonio (quali rapine, estorsioni e furti), dopo le formalità di rito, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Brindisi per il concorso nei reati di installazione di apparecchiature atte ad intercettare e impedire comunicazioni e conversazioni telegrafiche e telefoniche e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli.
http://www.quotidianodipuglia.it/brindisi/

Leggi tutto l'articolo