Invortini a lo strutto

Invortini a lo strutto Pôi stà ttranquillo, si tu cciài lo strutto, t'abbasta l'ajo e dder prezzemoletto, grattuggia er pane e 'n po' de formaggetto e, cco' la carne, se pô ddì ch'hai tutto.
Sèntime bbene, a scanzo d'ogni sbajo.
Er pangrattato metti in du' piattini, uno co' l'ajo e ll'erba a ppezzettini, l'antro cor parmiggiano e ssenza l'ajo: In tutt'e ddua lo strutto ce l'ammischi.
Te pare strano ce vô ssolo questo? La carne, fina fina, taja a ddischi, arotola co' ddrent'er parmiggiano e ccropilo co' strutt'e ttutt'e rresto: mo' sentirai 'r profumo da lontano! Te siedi sur divano: doppo che l'invortini hai fatto a spiedi, l'inforni, magni e llecchi puro i piedi! Valerio Sampieri 25 agosto 2016

Leggi tutto l'articolo