Irama, a Sanremo racconto violenza donne

(ANSA) – ROMA, 30 GEN – “Vado a Sanremo per raccontare qualcosa che riguarda tante donne, qualcosa che esiste ma di cui non si parla abbastanza: le violenze domestiche.
Ma il mio vuole essere soprattutto un inno di speranza”.
Irama, all’anagrafe Filippo Maria Fanti, dopo aver vinto Amici lo scorso anno (e dopo aver partecipato a Sanremo tra le Nuove Proposte nel 2016, l’anno di Gabbani, Meta, Mahmood), quest’anno è stato chiamato da Claudio Baglioni “tra i grandi” con il brano La ragazza con il cuore di latta.
“Paura? E’ normale.
Serve per tirare fuori quello che hai dentro”, racconta il 23enne cantautore, che dalla sua – oltre agli orecchini con le piume da cui non si separa mai e che sono diventati il suo tratto distintivo – avrà sicuramente il televoto delle giovanissime.
“Non sto andando per vincere.
La gara è importante fino a un certo punto.
Ogni canzone ha un suo messaggio, ed è quello che conta”.
Sul palco insieme a lui, ci sarà il coro gospel di Sheritta Duran, e per la serata dei duetti Noemi.