Iran, in aumento giovani sieropositivi

(ANSA) – TEHERAN, 14 GEN – Cresce in modo preoccupante il numero di adolescenti in Iran colpiti dal virus dell’Hiv.
Lo ha reso noto il capo dell’ente nazionale di ricerca sull’Aids, Minu Moharrez.
La dirigente, parlando all’agenzia Ilna, ha rilevato che finché l’educazione sessuale nelle scuole sarà ritenuta negativa, le istituzioni che si occupano della formazione dei giovani non assolveranno ai loro doveri, lasciando gli adolescenti inconsapevoli della conseguente di una vita sessuale senza protezioni.
Moharrez ha posto l’accento anche sull’impennata dei casi di Hiv tra le donne.
Fino a pochi anni fa, la maggioranza dei sieropositivi erano uomini, soprattutto a causa della dipendenza dalla droga e della condivisione delle siringhe.
Di recente, invece, questo fenomeno si è attenuato, ma è aumentato il numero delle donne infettate, dopo rapporti sessuali non sicuri.
In Iran, solo il 40% dei sieropositivi è stato identificato e, secondo le stime ufficiali, oltre 66 mila persone hanno contratto l’Hiv.