Iraq: voto al Senato

IRAQ - voto al Senato su missione italiana
Mercoledì 18 febbraio si è discusso in Senato il decreto legge di proroga della missione in Iraq.
Si trattava in sostanza di decidere se l'Italia dovesse continuare o meno a partecipare, assieme agli USA all'occupazione militare dell'Iraq.
Come era purtroppo scontato, il decreto è stato approvato con i voti della maggioranza di centro-destra.
Scandaloso è stato però il comportamento dei senatori del partito di Prodi (DS, SDI, Margherita) che non hanno votato, di fatto lavandosene le mani.
Hanno votato contro solo 42 senatori: Verdi, Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani e alcuni altri senatori in dissenso con i rispettivi partiti.
E' inconcepibile che su un tema come quello della partecipazione o meno a una guerra non si sappia decidere di dire SI o NO.
Che si tratti di una missione di guerra e non umanitaria come si vuol far credere si capisce bene, oltre che dalla situazione contingente, leggendo il testo del decreto (www.senato.it), do...

Leggi tutto l'articolo