Isinbayeva in lacrime: "Russi vincete per noi"

"Gareggiate in modo da far tremare il mondo e che l'inno nazionale russo suoni ininterrottamente alle competizioni di Rio", in lacrime, la campionessa di salto con l'asta Yelena Isinbayeva si è rivolta così agli atleti connazionali alla cerimonia di saluto della squadra olimpica in partenza per Rio de Janeiro.  La Iaaf ha escluso la selezione russa di atletica dalle Olimpiadi: "Ci hanno escluso in modo crudele e rude, senza prove, senza darci la possibilità di difenderci.
Oggi noi abbiamo affrontato l'iniquità, l'ingiustizia delle persone che fanno ciò che vogliono, gli atleti russi sono stati trattati male".
Poi l'omaggio al presidente Putin, presente alla cerimonia: "Noi crediamo veramente molto in lei, la amiamo molto, grazie per il sostegno".

Leggi tutto l'articolo