Isis, Putin a Hollande: "Francia e Russia insieme contro il terrorismo"

Colloqui costruttivi: così Putin ha definito l'incontro con Hollande al Cremlino, ricordando in una conferenza stampa comune trasmessa in diretta tv la «nostra tragedia comune» e «l'intenzione di trovare e punire i colpevoli».
Per combattere contro l'Isis «sarebbe meglio creare una coalizione comune», ma in caso contrario la Russia è pronta «a lavorare anche in un altro formato che sia accettabile per i suoi partner».
E per arrivare ad una risposta comune, la cooperazione con la Francia è un passo verso la creazione di una coalizione internazionale.
Con la Francia, la Russia condividerà informazioni sui raid in Siria.
«Chi usa i doppi standard col terrorismo ed è coinvolto in attività criminali con lo Stato islamico sta giocando col fuoco», ha aggiunto Putin.
Visioni diverse, invece, sul futuro di Assad: secondo Hollande «Assad non può avere alcun ruolo» nel futuro della Siria.
Putin precisa invece che il destino di Assad dovrebbe essere nelle mani del popolo siriano.
Si è discusso anche della situazione in Ucraina nell'incontro al Cremlino tra Vladimir Putin e Francois Hollande e si è concordato sulla necessità di rispettare gli accordi di Minsk.

Leggi tutto l'articolo