Isola dei Famosi, Alessia Marcuzzi: "Stefano Bettarini inviato? Non ero d'accordo"

«Sarà un'Isola molto forte.
Nel cast ci sono personalità molto diverse tra loro, accomunate dal desiderio di fare un’esperienza estrema e totalizzante.
Sarà un vero esperimento antropologico con personaggi conosciuti».
Non usa mezzi termini Alessia Marcuzzi per presentare la nuova edizione dell'Isola dei famosi in un’intervista esclusiva pubblicata dal settimanale "Chi" nel numero in edicola da mercoledì 18 gennaio.
Nell'intervista la conduttrice del reality, che partirà il 30 gennaio su Canale 5, anticipa in esclusiva i primi due concorrenti ufficiali.
«Eva Grimaldi sarà fra i naufraghi.
Una donna di carattere, molto forte, con le sue fragilità.
Ha sempre portato avanti le proprie battaglie, non si è mai tirata indietro, una donna tosta.
Come concorrente maschile vi anticipo che vi sarà Simone Susinna, uno dei "top model" italiani più conosciuti nel mondo della moda.
Ha sfilato per Armani, D&G e Scervino.
È molto bello ma ha anche una personalità forte».
Alessia Marcuzzi svela anche per la prima volta la sua reazione quando la produzione le ha comunicato che avrebbe scelto Stefano Bettarini come inviato all'Isola.
«Quando Mediaset mi ha comunicato che sarebbe stato lui l’inviato non ero d’accordo, perché l’inviato è un po’ il prolungamento del conduttore sull’Isola e ci deve essere sintonia fra le due figure.
Le mie riserve erano dovute al fatto che, come donna, non ho apprezzato il racconto delle sue conquiste femminili al Grande Fratello Vip.
Quell’uscita ha fatto soffrire molte persone perché coinvolgeva delle famiglie ed è stato indelicato in un momento in cui si invoca più rispetto per le donne.
Ci siamo incontrati, mi ha spiegato quanto fosse dispiaciuto e come non volesse rendere pubblici quei racconti, tanto che li aveva fatti senza microfono.
Credo che quelle frasi non rispecchino l’idea che ha lui delle donne, è stato leggero, ma non è cattivo.
Mi sembra molto motivato e ha già esperienza nei reality, sono convinta che sia adatto a questo ruolo».

Leggi tutto l'articolo