Israele, pronti a colpire anche a Gaza

(ANSA) – GERUSALEMME, 31 MAR – Se la violenza continuerà lungo il confine di Gaza, Israele espanderà la sua reazione per colpire i militanti anche al di là della frontiera.
Lo ha detto il generale Ronen Manelis, portavoce militare israeliano, all’indomani della marcia di migliaia di palestinesi.
Tra 15 e 17, a seconda delle fonti, quelli rimasti uccisi dal fuoco israeliano.
Hamas ha annunciato settimane di proteste quotidiane contro il blocco della frontiera.