Istat, mercato immobiliare in ripresa

(Teleborsa) - Il mercato immobiliare in Italia è in ripresa.
A dirlo sono i dati Istat che segnalano una crescita delle transazioni del 4,7% nel secondo trimestre del 2018 rispetto al primo trimestre dello scorso anno, raggiungendo a livello nazionale i valori medi del 2010, e del 3,6% per i mutui.
Rispetto al quarto trimestre 2017 le transazioni immobiliari hanno registrato un aumento complessivo del 7,6%, il livello di crescita più alto degli ultimi due anni, sia il settore abitativo (+7,8%) sia l'economico (+4,6%).
A trainare il mercato è soprattutto il Nord che registra un aumento del 5,5% nel Nord-ovest e del 4,7% al Nord-est per il settore abitativo e del 22,1% per quello economico al Nord-ovest, ma l'incremento riguarda tutto il Paese che vede per gli immobili abitativi una crescita al Centro del +4,4%, al Sud del +2,8% e nelle Isole del +1,8%.
Bene anche il settore commercia che vede un +8,2% nelle Isole, + 6,7% al Sud, + 4,6% al Centro e al Nord-est un +3,9%.
Quasi la totalità delle operazioni è relativa agli immobili a uso abitativo (93,9%), seguiti da quelli per uso economico (5,6%) e le dallo 0,5% per uso speciale e multiproprietà.
In particolare, per l'abitativo si è registrata una crescita del 10,1% nelle Isole, seguite dal Nord-est (+9,9%), Centro (+9,7%), Nord-ovest (+7,4%) e Sud (+2,8%), sia nelle città metropolitane (+8,1%) sia nei piccoli centri (+7,6%).
In crescita anche mutui, finanziamenti e altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare che salgono del 2,2% rispetto al trimestre precedente e dell'8,4% su base annua.

Leggi tutto l'articolo