Ivanka su caso email, diverso da Hillary

(ANSA) – NEW YORK, 28 NOV – Ivanka Trump, figlia e consigliera del presidente americano Donald Trump, si difende sulla questione delle centinaia di email su affari governativi inviate dal suo account privato.
E afferma che “non c’è alcun collegamento” con l’email-gate di Hillary Clinton.
“Tutti i miei messaggi sono stati archiviati e conservati, non c’e’ stato alcun tentativo di cancellarli, ne’ di nascondere nulla”, ha precisato nel corso di un’intervista con Abc News: “Non c’e’ nessuna equivalenza con quello di cui parla mio padre”.
La questione delle email della Clinton, che uso’ un server privato installato nella sua residenza di Chappaqua, a nord di New York, mentre era segretario di stato, e’ stata una delle armi principali usate da Trump contro la candidata democratica durante la campagna elettorale del 2016.