Jacques Brel - Biografia/2

La biografia / 2
un duro esordio
Nel 1953 canta alla Rose Noire� a Bruxelles e in febbraio esce il suo primo 78 giri. Jacques Canetti, responsabile artistico presso la casa discografica Philips e scopritore di talenti, chiama Brel a Parigi; quest'ultimo accetter� l'offerta contro il parere della famiglia d'origine, con la quale i rapporti diverranno tesi e, a tratti, insostenibili, e si precipita nella capitale francese. In luglio nasce la sua seconda figlia, France.
I primi tempi a Parigi sono durissimi. Brel fa numerosissime audizioni, un numero considerevole di provini, qualche serata nei cabaret come l'Escluse�, l'Echelle de Jacob o Les Trois Baudets, ma il pubblico rimane freddo e perplesso di fronte alle sue esibizioni. Il suo modo di parlare, addirittura di atteggiarsi sulla scena, viene mal giudicato e tacciato di provincialismo. Nel 1954 arriva ultimo su 28 al "Grand Prix" de la Chanson de Knokke-le-Zoute�. Malgrado questo risultato Juliette Gr�co decide di cantare una delle s...

Leggi tutto l'articolo