Jazz, il transgender più giovane del mondo: "A 2 anni ho scelto di essere donna"

Jazz, 14enne americana, oggi è una splendida adolescente.
Ma la giovane ha un dolore nel cuore: "Non ho ancora nessun corteggiatore, perché sono nata maschio e i ragazzi non mi guardano".
La storia di Jazz inizia dodici anni fa.
Come riporta il Mirror, a due anni il bimbo inzia a dare dei segnali: preferisce vestiti e giochi da bimba.
"Inoltre - racconta - chiesi alla fatina di portare via il mio organo genitale".A questo punto i genitori si preoccupano e portano il bimbo dal medico: "Il pediatra mi ha mostrato bambolotti maschi e femmina e mi ha chiesto in quale mi riconoscessi.
Io risposi che ero la femmina.
Il dottore ha detto che sono stato il suo paziente più giovane".
A 3 anni le viene diagnosticato un disturbo dell'identità sessuale e a 5 anni Jazz inzia a vestirsi come una bambina.
Dopo l'iniziale sgomento, i genitori e i fratelli hanno accettato questo cambiamento.
"Il problema - continua - sono i compagni di scuola che non accettano il fatto che io sia un transgender.
Per fortuna in Rete ho trovato tanti ragazzi con la mia storia, che mi dicono di avere coraggio.
Sono la loro portabandiera".
L'ultimo desiderio di Jazz è quello di fare l'operazione: "Dopo l'intervento - conclude - la mia transizione sarà completa".

Leggi tutto l'articolo