Jeep Cherokee

Cambia, e parecchio, la Cherokee, il modello intermedio di casa Jeep.
Design, più aggressivo, nuovo sistema di trazione integrale, esclusivo tetto apribile in tessuto "Sky Slider" e un abitacolo rinnovato.
In Italia arriverà nel primo semestre del 2008, con prezzi ancora da comunicare; due gli allestimenti (Sport e Limited) e un'unica motorizzazione: 2.8 litri CRD a gasolio.
Un peccato, perché sul nostro mercato in molti vedono nella Cherokee un po' l'icona della fuoristrada Usa, naturalmente a benzina.
     Partiamo dall'esterno: il frontale risulta più massiccio e grintoso, grazie a un fascione differente, sempre in tinta carrozzeria, e a una nuova grigliatura che racchiude i gruppi ottici, che comprendono proiettori e fendinebbia di serie.
Di lato, linea di cintura alta e parafanghi trapezoidali, in tinta carrozzeria; sopra i passaruota anteriori, sul cofano, c'è una piccola presa d'aria laterale.
In coda, importante novità: la ruota di scorta, esterna, passa sotto al veicolo, per aumentare l'abitabilità.
Moderni e funzionali gli interni: il sedile del passeggero anteriore può essere richiesto con dispositivo di ribaltamento (optional), mentre le poltroncine posteriori sono reclinabili e frazionabili con rapporto 60/40, facilitando le operazioni di carico.
Il piano di seduta dei sedili è stato ampliato, per aumentare il confort.
Quanto ai rivestimenti, l'allestimento Sport prevede i sedili in tessuto, mentre la Limited il tessuto antimacchia Yes Essentials (in opzione, sedili anteriori in pelle, riscaldabili).
Nuova la plancia bicolore, con quadro a quattro strumenti, sfondo nero e lancette arancioni.
Per la prima volta, la Cherokee sarà equipaggiata col sofisticato sistema multimediale di navigazione e intrattenimento MyGIG, con hardisk da 20 gigabyte, lettore MP3/DVD e 8 altoparlanti.
Motori: l'apprezzato V6 di 3.7 litri a benzina non sarà più disponibile per l'Italia; rimane dunque il rinnovato 2.8 litri turbodiesel common rail da 177 CV e ben 460 Nm di coppia, che dispone di turbina a geometria variabile e di altre novità e pesa il 6% in meno del motore precedente.
Il cambio è un manuale a sei marce o, in opzione, un automatico a cinque.
Altra novità della nuova Cherokee è rappresentata dal sistema di trazione integrale permanente, il Selec-Trac II: dispone della modalità 4WD Auto e della Low, che moltiplica la coppia di 2,72 volte, bloccando il gruppo frizione per garantire la massima trazione su fondi a scarsa aderenza.
Il passaggio da una modalità di funzionamento all'altra avviene tramite un [...]

Leggi tutto l'articolo