Join the Game under 13 2009 Fase Regionale 29 Marzo 2009

Inizia sotto una pioggia battente il pomeriggio del Join the Game alla Ghirada, il quartetto di 97 gioca nella palestra 2, mentre i campioni provinciali sono alla numero 1; Tami è in condizioni precarie per la caviglia, Paso ha ancora problemi alle dita, Lazza e Forca scalpitano........
la voglia di giocare è tantissima.
Siamo inseriti nel girone x e la prima partita ci vede di fronte ai Badia; l’inizio è incerto, Tami è dolorante alla caviglia ma si riesce a pareggiare 8 a 8, sprecando qualche occasione per vincere (forse ci è stato tolto un punto).
La seconda partita contro Mogliano non ci vede mai pericolosi e viene persa nettamente con un Tami troppo egoista, dopo che è stato fasciato dal medico; La terza partita contro i Buster, grazie a Paso, molto preciso e alle qualità di Lazza e Forca  che danno il loro viene vinta sonoramente; Prosegue l’ottimo momento contro il Togheter nella quarta partita, con Lazza che piazza una bomba ed è pericoloso in uno contro uno e Tami che va fino al ferro; L’ultimo match ci vede di fronte al temibile Montebelluna, una vittoria ci potrebbe premiare per la classifica avulsa (pesa il pareggio iniziale), i ragazzi giocano con intelligenza e rimangono in testa per oltre metà gara, poi Tami è in difficoltà con le rimesse, siamo sotto di uno e perdiamo almeno 3 occasioni per andare in vantaggio, per una risultato che dice 8 a 5 proprio alla sirena finale.
La classifica ci vede terzi ed è un ottimo risultato per i ragazzi, ricordiamo di un anno più giovani, che hanno ricevuto i complimenti dagli avversari e dal pubblico.
Un applauso quindi al quartetto composto da Tami.
Lazza, Forca e Paso e soprattutto al quartetto con Ross, Papo, Rampa e il nostro Francy che arriva ad una passo dalla vittoria finale, perdendo 8 a 13 contro la forte Benetton.
un saluto al Presidentissimo Marchiori (ottimo collega da 20 anni) che premia le squadre vincitrici .......e complimenti a tutte le centinaia di atleti che si sono confrontati sul parquet, mentre la gestione dei tavoli (con molti errori da parte degli arbitri- refertisti a dire il vero alla Ghirada dalle 8 di mattina)  e la scarsa vena degli stessi arbitri nel dirigere i 3 contro 3, non sono stati all’altezza dello spettacolo offerto.
Preoccupati per le condizioni delle caviglie di Tami, ci accingiamo allo scontro di sabato contro i temibili Carmini per il primo posto nel girone, e poi alla partecipazione al torneo pre-pasquale di Pordenone.

Leggi tutto l'articolo