Juve, si cambia tutto! Arriva Di Natale, Spalletti in panchina

Si pensa alla partita contro l'Inter ma da giugno potrebbero cambiare molte cose in casa bianconera.
La concentrazione in casa bianconera è tutta per la partita di sabato contro l'Inter che sarà fondamentale per rosicchiare qualche punto in classifica ai nerazzurri ma si pensa anche al futuro.
Nonostante le rassicurazioni di Blanc e le recenti parole di stima di capitan Del Piero verso Ciro Ferrara, pare difficile che il tecnico napoletano possa sedere sulla panchina bianconera anche la prossima stagione.
C'è una corrente nella società che si è pentita di aver affidato la guida tecnica ad un allenatore con così scarsa esperienza.
Ovvio che parleranno i risultati a fine stagione ma nel caso in cui la Juve non dovesse centrare gli obiettivi di inzio stagione, è già pronto un cambio di progetto che non include Ferrara.
Oltre all'arrivo di Marcello Lippi come direttore tecnico, l'uomo a cui affidare la panchina saràLuciano Spalletti.
Il tecnico toscano sarebbe già stato contattato e per questo motivo avrebbe rifiutato le allettanti offerte di allenare in Russia lo Zenit San Pietroburgo.  Con l'arrivo di Spalletti, addio al rombo, ci si affiderà ad unico modulo il 4-2-3-1.
Il primo rinforzo sarà Antonio Di Natale.
Gli ottimi rapporti con l'Udinese consentiranno di chiudere la trattativa per 15 milioni di euro più il prestito di Giovinco che non farà più del nuovo progetto tecnico.  L'altro rinforzo dovrebbe arrivare in difesa con l'arrivo di Ranocchia.  Il centrale umbro del Bari ha da poco rinnovato con il club proprietario del proprio cartellino, ovvero il Genoa ed Enrico Preziosi avrebbe fissato il prezzo a 15 milioni di euro, prezzo ampiamente trattabile visto le comproprietà di Criscito e Palladino.

Leggi tutto l'articolo