Juventus Monaco: Pirlo dubbio, Berbatov beffa

Juventus Monaco: la grande serata è arrivata.
Stasera alle 20.45 la Juventus affronterà i ragazzi del Principato per l'andata dei quarti di finale di Champions League.
I bianconeri non arrivavano così avanti dall'eliminazione con il Bayern Monaco; i francesi hanno voglia di continuare a stupire.
Anche nella bolgia dello Stadium. Max Allegri arriva a questa sfida con parecchi dubbi di formazione.
Tutto ruota intorno alla presenza dall'inizio di Andrea Pirlo.
Il regista è stato convocato, ma non ha i 90' nella gambe e allora l'allenatore potrebbe decidere di buttarlo nella mischia subito, magari per un'ora, per poi sostituirlo.
Oppure di fargli iniziare la partita in panchina per non sprecare un cambio.
E vedere come va.
Il grande rischio è sottovalutare l'avversario, ma una notte europea dovrebbe evitare cali di tensione, già visti tre giorni fa a Parma.
In attacco torna Tevez, il totem a cui la Juve si è spesso affidata in questa stagione.
Sia in Italia, sia in Europa.
Il Monaco si presenta all'appuntamento in forma e con il recupero in extremis di Toulalan.
Dubbio in avanti: il giovane Martial, che sta segnando a raffica, o l'esperto bulgaro Berbatov, che nell'estate del 2012 aveva già firmato per la Juve, salvo poi scegliere il campionato inglese.
I numeri dicono Juve.
Anche se nelle ultime tre apparizioni ai quarti, i bianconeri sono sempre stati eliminati.
Il Monaco ha segnato solo 7 gol, subendone 4 (peggior attacco e miglior difesa delle squadre rimaste in Champions).
In Italia, i francesi hanno pareggiato una volta e perso ben cinque.
La Juve, invece, non ha mai perso a Torino contro le formazioni transalpine, sempre eliminate peraltro in Europa.
Ma i numeri non sono tutto: bisogna andare in campo e giocarsela.
Possibilmente senza subire gol.

Leggi tutto l'articolo