Kakànovela: la puntata di oggi

Continua il clamoroso braccio di ferro tra Real Madrid e Milan sulla vicenda Kakà.
Mentre Galliani e la società rossonera tutta prosegue nello smentire qualsiasi  possibilità che il brasiliano cambi squadra, dalla capitale spagnola arriva una vera e propria dichiarazione bomba del patron della società blanca Ramon Calderon.
  Secondo quanto riportato oggi sul Corriere dello Sport, infatti, Berlusconi avrebbe ricevuto una proposta shock dal primo dirigente del Madrid.
"Cento milioni di euro per Kakà, soldi con cui il Milan potrebbe andare su Ronaldinho".
  Il tutto un giorno dopo la doppia smentita dei diretti interessati, che sembra vogliano rimanere laddove sono stati nelle ultime stagioni (Kakà al MIlan, Ronaldino al Barcellona).
Si muoverà qualcosa?  La considerazione più semplice della vicenda Kakà riguarda proprio il giocatore: se volesse chiudere la questione una volta per tutte potrebbe farlo in modo molto semplice.
Basterebbe una bella conferenza stampa in cui dire più o meno: «Grazie Real, sono orgoglioso della tua offerta, ma io resto al Milan perché ho un contratto fino al 2011 e soprattutto perché qui sto benissimo».
E invece questa dichiarazione non c'è mai stata.
Ci sono tre possibili interpretazioni alla situazione.
La prima è estremamente benevola nei confronti del giocatore e asseconda la sua volontà di non occuparsi delle notizie di mercato che lo riguardano personalmente.
La seconda è banale, ma logica: Kakà ha deciso di andare al Real e allora non può ovviamente smentire nulla, ma preferisce non esporsi pubblicamente e lavorare sotto traccia per il suo trasferimento.
Infine c'è la terza interpretazione, che è la più maliziosa e probabilmente anche quella esatta: Kakà intende restare al Milan, ma ha capito di poter monetizzare l'interessamento del Real.
Il ragionamento del brasiliano potrebbe essere questo: il Milan mi dà 6 milioni all'anno, il Real me ne offre 10, io resto in Italia chiedendo però ai dirigenti rossoneri di premiare la mia fedeltà con un ritocco dell'ingaggio.
Infatti il Milan sta preparando la strategia per convincere Kakà a restare al Milan nonostante le voci di una mega-offerta da 10 milioni di euro a stagione arrivata dal Real Madrid.
In Via Turati starebbero lavorando ad un ritocco dell'ingaggio del brasiliano che porterebbe il suo stipendio stagionale dai 6 milioni all'anno fissati nel rinnovo fino al 2011 firmato la scorsa estate ai 6.5 più premi, stabilendo quindi un nuovo tetto degli ingaggi in casa rossonera.

Leggi tutto l'articolo