Kate Middleton non pettina i capelli di Charlotte: la rivelazione di William

Kate Middleton non pettina i capelli di sua figlia Charlotte.
A svelarlo è stato proprio il principe William nel corso di un incontro pubblico.
Quando sono diventati genitori, William e Kate hanno deciso di seguire le orme di Lady Diana, dedicando più tempo possibile ai propri figli e crescendoli – per quanto possibile – come dei bambini normali.
George, Charlotte e Louis hanno una tata, Teresa Turriòn Borrallo, ma la donna non si occupa di tutto.
Ad esempio non si occupa delle acconciature della principessa Charlotte che, a sorpresa, non viene pettinata nemmeno dalla sua mamma.
Non è Kate infatti a prendere in mano la spazzola e sistemare i capelli ribelli della piccola, bensì William.
A svelarlo è stato proprio il nipote della Regina, che ha raccontato di occuparsi delle pettinature della piccola Windsor.
“Sì, sono io a pettinare Charlotte – ha confessato con un sorriso -.
O almeno, a provarci”.
Da bravo papà, William ha spiegato di impegnarsi molto per realizzare le acconciature della figlia, ma di non ottenere quasi mai buoni risultati.
“Fare la coda di cavallo è un incubo: è difficilissimo e mia figlia preferisce avere i capelli sciolti.
Tra l'altro – ha detto scherzando -, non ho abbastanza capelli per allenarmi con i miei”.
Questa non è l’unico dettaglio particolare che riguarda l’educazione di Charlotte, George e Louis.
I piccoli sono seguiti 365 giorni l’anno da Teresa Turriòn Borrallo, super tata che è stata formata presso il prestigioso Norland College.
Durante i corsi seguiti nell’esclusiva scuola, la tata dei Windsor ha appreso alcune regole importanti che ha deciso di imporre anche ai duchi di Cambridge.
La prima e la più importante? Non pronunciare mai la parola “bambini”.
Secondo gli esperti del Norland College infatti i piccoli non vanno mai chiamati in modo generico “kids”, bensì con i nomi propri.

Leggi tutto l'articolo