Katy comincia a bere per Sanremo

Katy Perry, resasi conto che martedì prossimo dovrà esibirsi sul prestigiosissimo palco di Sanremo, dove i più grandi artisti del momento hanno sempre fatto delle belle figure di m-rda (le Destiny's Child presentate come un gruppo di ballerine di Non è la Rai, a Norah Jonas hanno stoppato il playback e le hanno chiesto di ripartire dal punto esatto, ai Placebo li hanno insultati per una settimana perchè hanno rotto una chitarra pagata coi soldi dei contribuenti, eccetera eccetera...), la scorsa notte si è intrufolata nel Bondi Blonde's Style Mansion Party di Beverly Hills.
Si è ritrovata in mezzo a b-vip come Aaron Carter e Brigitte Nielsen e vicino a loro vedeva Luca Laurenti che cercava di convincerli a partecipare a Sanremo.
Il trucco pesante non riesce a nascondere le occhiaie.
Non dorme già da cinque notti e ha le visioni.
L'esibizione ai Grammy è stata solo una esercitazione in vista di Sanremo, e anche se a Sanremo non potrà arrivare sul palco da dentro una banana gigante, pare che Bonolis le abbia già assicurato che in alternativa può mangiarsi una banana nei camerini insieme a lui.
Non preoccuparti -le ha detto- la offrono i contribuenti che si beccano pure la pubblicità e non battono ciglio: 'sti coglioni!.
Nel frattempo continua la tratta dei superospiti: anche Roberto Benigni ha accettato l'offerta per partecipare alla prima serata di martedì 17.
Obama aveva accettato ma poi ha dato una testata contro l'elicottero e non si ricorda più chi sia Bonolis; il Dalai Lama è in giro con il "cittadino onorario tour" e dopo Roma e Venezia è atteso in alcuni paesini della Puglia.
Pavarotti purtroppo è morto e non potrà rispondere al messaggio che Bonolis gli ha lasciato in segreteria.

Leggi tutto l'articolo