Kierkegaard

Tutta l'esistenza mi angustia, dal più piccolo moscerino ai misteri dell'incarnazione: tutto mi riesce inspiegabile, me stesso soprattutto; tutta la vita mi è una peste, me soprattutto.
Vasto è il mio dolore, non conosce confini; nessuno lo conosce se non Dio nel cielo, ed egli non vuole avere pietà di me.
  Kierkegaar  

Leggi tutto l'articolo