Kim Kardashian a dieta per il matrimonio con Kanye West

E’ famosa per le sue curve.
Ma pare che voglia disfarsene.
Kim Kardashian è a dieta strettissima da vari mesi, perché vuole arrivare al matrimonio con Kanye West magra come le modelle dell’alta moda.
Il suo sogno - assicurano amiche che hanno parlato al settimanale “In Touch” - è di recarsi all’altare indossando un abito da sposa taglia XS, extra-small.  Kim, famosa negli Usa per il reality show “Keeping up with the Karashians” nonché per la relazione con il popolare rappista, ha avuto una bambina lo scorso giugno.
Durante la gravidanza i paparazzi impietosi avevano registrato il suo crescere di peso, al punto che in certe immagini l’abbiamo vista quasi obesa.
Da allora la star ha perso già 36 chili.
Pur così, rimane taglia 48 per quanto riguarda i fianchi, nonostante il punto vita sia assottigliatissimo.
In altre parole, Kim Kardashian ha in questo momento la tipica figura a clessidra che andava di moda negli anni Cinquanta, tipo Sofia Loren o Marilyn Monroe.
Ed è la figura che l’ha resa famosa, con il seno prorompente e i glutei asciutti e ben tondi.
Eppure non è più contenta.
Kim desidera ardentemente comparire sulle pagine della rivista Vogue, e si è convinta che per essere accettata dall’alta moda, le sue curve debbano essere piallate.  Ecco dunque, come spiegano ancora le anonime amiche, che la 33enne neo-mamma si sveglia alle 5 del mattino per fare tre ore di palestra.
Non solo: da almeno quattro mesi non tocca carboidrati, ma si ciba solo di pesce e pollo e verdura al vapore.  Nel frattempo, insieme a Kanye, progetta il matrimonio.
E pare che lui, per farla felice, stia movendo mari e monti perché Vogue pubblichi le foto della cerimonia, che sarà in bianco e molto elegante.
Kim ha però negato di aver chiesto di poter tenere le nozze nella reggia di Versailles.
Giovedì scorso, ospite del programma televisivo “Jimmy Kimmel Live” ha spiegato di essere andata a visitare con Kanye in Francia alcuni luoghi famosi che nessuno dei due aveva mai visto, ma solo per motivi di turismo: “Era un viaggio, solo un viaggio, non un’ispezione”, ha insistito, ed ha anche rivelato di amare tanto Parigi, da avervi comprato un appartamento: “E’ la nostra seconda casa”, ha confidato.

Leggi tutto l'articolo