Kim ha espresso a Xi "preoccupazione" per impasse Usa-Nordcorea

Pyongyang (askanews) - Il leader nordcoreano Kim Jong Un si è detto "preoccupato" per l'impasse nei colloqui per la denuclearizzazione.
Lo ha detto durante i suoi incontri a Pechino con il presidente cinese Xi Jinping, secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa ufficiale KCNA.
Kim, che è rientrato in Corea del Nord in treno, ha detto che "la posizione di fondo di Pyongyang di perseguire una soluzione pacifica attraverso il dialogo resta invariata".
Secondo il presidente sudocoreano Moon Jae-In un secondo vertice fra Kim e Donald Trump dopo quello di Singapore a giugno, sarebbe "imminente".
In un incontro con i giornalisti il numero uno di Seul ha chiesto a Kim "misure più audaci" per la denuclearizzazione e ha anche sollecitato gli Usa ad attuare azioni per facilitare gli sforzi di Pyongyang.
Il viaggio di Kim in Cina, durato tre giorni, è stato principalmente incentrato proprio sul prossimo summit.
Durante l'incontro il presidente cinese Xi Jinping ha accettato l'invito del leader nordcoreano Kim Jong Un a visitare Pyongyang.
Se la visita fosse confermata, sarebbe la prima a Pyongyang da parte di Xi da quando è presidente.

Leggi tutto l'articolo