Kit fai da te per Hiv e influenza

Nessun esame invasivo, nessun laboratorio d'analisi: due dottorandi di Stanford hanno inventato un nuovo strumento in grado di rivoluzionare le tecniche diagnostiche per molti disturbi, dall'influenza all'Hiv.
Si chiama NanoLab ed e' un macchinario portatile delle dimensioni di un libro che puo' individuare nello stesso momento diverse proteine spia di altrettanti disturbi da un campione di sangue, saliva o urina.
Servono 10-15 minuti e una luce indica con colori diversi la presenza o meno dei virus.Unico limite alla sua efficacia la presenza degli anticorpi, le proteine che il nostro sistema immunitario usa per identificare e combattere l'agente patogeno.
'Uno strumento interdisciplinare che richiede in chi lo progetta competenze di medicina, chimica, biologia, ingegneria elettrica e scienze dei materiali - afferma Drew Hall, uno dei ricercatori che hanno creato NanoLab - ma che al contempo puo' essere utilizzato dai pazienti autonomamente, senza che ci vogliano particolari abilita' per metterlo in funzione'.

Leggi tutto l'articolo