Kristen Stewart, maschiaccio o femme fatale?

Che Kristen Stewart non ami essere al centro dell’attenzione è cosa nota.
E’ sempre stato così, anche quando era “solo” la fidanzata triste e malinconica dell’attore Robert Pattinson, conosciuto sul set di Twilight.
Agli eventi mondani, però, non rinuncia, specialmente se sono legati alle presentazioni dei suoi film.
Soprattutto ora, con due pellicole in uscita e tanto bisogno di distrarre le voci dalla sua presunta omosessualità… Dopo la fine – al quanto burrascosa - con Pattinson e un breve flirt con il regista Rupert Sanders, la Kristen è stata “pizzicata” solo in compagnia di donne.
Una su tutte, la produttrice Alicia Cargile.
Per ora, le dirette interessate, non hanno smentito anche se qualche tabloid ha scritto che l’attrice, ormai, su queste insinuazioni ci ride su.
Quel che è certo è che le cose sono decisamente cambiate dai tempi in cui interpretava l’ingenua Bella nella saga vampiresca.
Innanzi tutto il look.
Il primo cambiamento è stato sul taglio dei capelli: via la lunga chioma a favore di un ben più pratico taglio corto.
In occasione della New York Fashion Week e della premiere dei suoi nuovi film, la Stewart ha sfoggiato un nuovo hair cut intrigante: spettinato e asimmetrico, lungo da un lato e cortissimo dall’altro.
Un taglio che ben si abbina con le mise sfoggiate nei giorni scorsi in tre diverse occasioni.
Il 7 ottobre, per la presentazione di Camp X-Ray, ha scelto un abito colorato firmato J.
Mendel, decisamente corto, con trasparenze e ricami geometrici a linee oblique, sui toni del nero, rosso e azzurro.
A completare l’outfit un paio di sandali a punta Louboutin dal tacco vertiginoso.
Altro impegno, altra mise – decisamente più “maschile”.
Il giorno dopo, in occasione dell’evento “Meet the Filmmakers” all’Apple Centre di Soho, l’attrice ha mostrato tutto il suo animo rock’n’roll con un total look firmato Chanel.
Gonna con pettorina in pelle lucida nera, maglia in tweed sui toni del rosso e scarpe basse stringate.
Estremamente femminile, invece, il 9 ottobre per la presentazione del film Clouds of Sils Maria dove, con un abito sempre disegnato da Karl Lagerfield – della collezione Autunno-Inverno 2014 – ha incantato tutti.
Taglio classico, sui toni del bianco e nero, con dettagli metallici sulle maniche e sull’orlo.
Un tocco di eleganza in più che ben si abbina alla sua figura esile e alla sua pelle diafana.

Leggi tutto l'articolo