Kurz, ebrei non si sentono sicuri in Ue

(ANSA) – STRASBURGO, 15 GEN – “Vi sono ebrei in Europa che non si sentono al sicuro in alcuni Paesi dell’Ue e su questo dobbiamo agire in modo coeso e deciso”.
Così il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ricordando che “sulla lotta contro l’antisemitismo e l’antisionismo, un elemento importante per l’Austria, a novembre a Vienna abbiamo avuto la prima conferenza europea su questo argomento, e a dicembre alle conclusioni del Consiglio si è presa una decisione.
Vorrei ringraziare tutti i capi di stato e di governo al Consiglio per il loro sostegno”.