L' Arciere Fantasma

  L' Arciere Fantasma a cura di Maxim79       Questa foto è stata scattata a Montebello dove si trova il famoso castello legato alla leggenda di Azzurrina.
Come si può notare dalla freccia, in questa foto c'è un particolare strano.
A colpo d'occhio si potrebbe tranquillamente dire che si tratta di una persona, ma analizzandola bene non sembra così.
Vediamo assieme il perché! La prima cosa che colpisce è quell'asta che attraversa l'ombra, sembrerebbe un ramo ma se si va ad ingrandire si può notare che questo finisce prima, si vede chiaramente dalla mancanza dei pixel, in più il colore è diverso, un'ulteriore conferma sulla forma dei rami la si può vedere nei frame del filmato, "sembrerebbe addirittura che quei rami non ci siano".  La sagoma scura che si vede, sembrerebbe essere un arciere con il suo fedele arco...
Quando scaricai la foto sul pc non notai subito questa foto, solo in seguito me ne accorsi.
Rimasi subito colpito.
In seguito discutendo con le altre persone presenti alla visita e ricostruendo la vicenda, è emerso quanto segue: Quando ho scattato quella foto ero poco più sopra ad un'altra persona che riprendeva con una telecamera lo stesso punto e come si può notare dai frame nella telecamera non è venuto nulla.
Inoltre tutti si ricordano che in quei momenti non c'era nessuno in quel punto, visto che il castello era ancora chiuso.
Ora io voglio lasciare questa foto ad un vostro giudizio, non mi permetto assolutamente di dire che questo è un fantasma lascio a voi ogni tipo di supposizione.  ESAMI FOTOGRAFICI Grazie a questo effetto di contrasto possiamo notare l'effettiva presenza di una figura.
Anche l'immagine in negativo conferma la presenza della figura.
Questo è il frame della ripresa con la telecamera.
Pur avendo filamto lo stesso punto e allo stesso istante, in questa immagine non compare il presunto fantasma.
Questo è il frame della ripresa con la telecamera.
Pur avendo filmato lo stesso punto e allo stesso istante, in questa immagine non compare il presunto fantasma.

Leggi tutto l'articolo