L'ABC DEL PIANO CASA

da IL SOLE 24 ORE Ampliamento fino al 20% dei fabbricati residenziali e non, demolizione degli edifici costruiti prima del 1989 con un premio di cubatura che, se legato al risparmio energetico, può arrivare al 35%.
Nessun aumento di volume per i fabbricati abusivi o costruiti su aree inedificabili.
Arrivano anche sconti fiscali sugli oneri di costruzione: una riduzione del contributo del 20% in caso di ampliamento dell'edificio, che sale al 60% se si tratta della prima casa del richiedente.
Sono queste le misure del «Piano casa» che il governo punta a rendere subito operative con un decreto.
La bozza del provvedimento, secondo le anticipazioni, è composta da 6 articoli e ha come principale obiettivo quello di aiutare il settore edilizio ad uscire dalla morsa della crisi.
Il decreto dovrebbe essere varato già questo venerdì dal Consiglio dei ministri, anche se il premier sarà assente perchè impegnato a Bruxelles con il Consiglio europeo.

Leggi tutto l'articolo