L'ALBERO DELLA VITA E L'ALBERO DELLA CONOSCENZA DEL BENE E DEL MALE

   Adamo ed Eva caddero quando mangiarono il frutto dell'albero della co-noscenza del bene e del male.
Molti Cristiani finora hanno pensato che si tratti del frutto d'un albero reale.
Ma è mai possibile che Dio, l'amorevole Genitore dell'u-manità, faccia apparire così attraente un frutto capace di causare la Caduta (Gn.
3:6) e lo metta così facilmente alla portata dei Suoi figli? D'altra parte, Gesù dis-se: Non è quel che entra nella bocca che contamina l'uomo; ma quel che esce dalla bocca, ecco quel che contamina l'uomo - Mt.
15:11 Come può allora un alimento corrompere chi lo mangia? L'umanità è afflitta dal peccato originale, ereditato dai primi antenati.
Ma può qualcosa che si mangia causare un peccato che si trasmette ai posteri? L'ere-dità si trasmette soltanto tramite la discendenza.
La temporanea malattia che può derivare dall'aver mangiato un cibo nocivo non può perpetuarsi attraverso il lungo corso della discendenza.
Alcuni credono che Dio creò il frutto dell'alber...

Leggi tutto l'articolo