L'AVVERSARIO

Il sogno di far progredire la democrazia nel mondo migliorando le tecnologie delle telecomunicazioni sembra destinato a costare caro a Roger Gordiani: un cartello di aziende, dietro al quale si nasconde il suo più diretto concorrente, sta per lanciare una scalata ostile che rischia di esautorare il geniale magnate della UpLink Communication.
Fino a che punto sono disposti ad arrivare i suoi avversari? Sicuramente non si fanno scrupoli a rapire e torturare Max Blackburn, il più importante agente operativo di SWORD, il dipartimento della sicurezza della corporation di Gordian.
Ma quando la scomparsa di Blackburn si rivela collegata a un più ampio disegno terroristico, che mette in pericolo addirittura il Presidente degli Stati Uniti, Gordian e gli agenti di SWORD capiscono che non si tratta solo di affari, ma dell'inizio di una vera e propria guerra di conquista perpetrata da un impero del male segreto, invisibile e, per questo, potenzialmente letale.
LA SIFFATTA TRAMA VI MOSTRERA' COME "MATRIX" NON FACCIA ALTRO CHE ACCENNARE ALLO SCONTRO ETERNO.
CLANCY NON C'ENTRA, CAPTA SEMPLICEMENTE E POI RIVERSA SU CARTA.
LA PRIMA FAZIONE: SWORD è SPADA, L'ATTRIBUTO DI MICHAEL CRISTO MELKIZEDEK.
IL SUO LEADER E' GORDIAN, OSSIA GUARDIAN, IL DIFENSORE.
COSA VUOLE SWORD? MIGLIORARE LE TELECOMUNICAZIONI, OSSIA MIGLIORARE I CONTATTI FRA DIO E L'UOMO.
MELKIZEDEK, NELLA PISTIS SOPHIA, E' IL PARALEMPTOR, RICEVE LUCE DAL REGNO DI LUCE E LA TRASMETTE.
QUESTO, DENTRO DI NOI, POICHE LUI E' IL PONTE FRA I DUE INTELLETTI.
L'AVVERSARIO, SFUGGENTE, SEGRETO, INVISIBILE E PER QUESTO LETALE.
QUESTO AVVERSARIO (SHAITAN) VUOLE LA CONQUISTA GLOBALE...ED E' COME SEMPRE DISPOSTO A TUTTO HA RAGIONE FA VENDERE KATIA, LA VERITA' NON E' INTUIBILE SOLO DAI TESTI SACRI, MA ANCHE DAI ROMANZI DI UN GUERRA-FONDAIO COME TOM CLANCY.
A PROPOSITO DI CABALA, OSSERVATE COME QUEST'AUTORE LA GUERRA CE L'ABBIA NEL COGNOME: CLANG in inglese significa CLANGORE.
SONO LE ARMI CHE COZZANO L'UNA CONTRO L'ALTRA A FARE CLANGORE.
NOTATE IL SOTTOTITOLO: GIOCHI DI POTERE

Leggi tutto l'articolo