L'Amore.

L'amore.
E' una storiella per bambini.
Nulla è eterno.
Amare non serve a niente.
Non esiste il vero amore.
...Già.
Frasi di chi scappa.
Frasi sagge.
Frasi di chi non ha mai sofferto davvero o di chi al minimo presagio di sofferenze ha subito trovato la strada più semplice.
Ma quanto sarà giusta? Spesso è quella tortuosa la strada di vita che andrebbe presa.
Eppure io vorrei trovare quella strada...
Quella dritta, senza sassi, quella dove non ci sono bivi, quella dove è tutto già prestabilito in un certo senso.
Quella che non esiste.
Perché alla fine qualche disagio si trova sempre durante questo viaggio in cui siamo stati catapultati, nella vita.
Però c'è quella strada, non perfetta, ma più semplice.
Perché non la trovo? Mi serve un navigatore satellitare forse...
Io continuo a camminare per quella tortuosa, quella buia, piena di bivi, piena di confusione...
Inciampo, mi ferisco, striscio a terra pur di andare avanti, ma è sempre più difficile...
morirò? Dire che l'amore esiste vuol dire osservare la strada tortuosa, ma camminare in quella dritta.
Amare, vuol dire strisciare nell'oscurità.
Chi ama è quasi trasparente agli occhi di chi non sa, di chi conclude tutto con "Ma chi te lo fa fare, non c'è niente di importante, manda tutto al diavolo".
Parole sagge! Di chi non soffre..
Ma ne vale la pena? Chissà se c'è qualcosa di buono in un futuro per chi ha sacrificato la propria felicità tanto a lungo...
Amore è sacrificio e sono pochi i coglioni disposti a sacrificare tanto.
L'amore mi ha portata a conoscere tante sensazioni che non avevo mai provato...
Avvilimento, tristezza, preoccupazione, ansia, paura, confusione...
Ho capito cosa vuol dire provare davvero queste cose, ho capito come ci si sente quando si tiene davvero a qualcosa, quando si ha paura di perderla, quando ci si sente respinti, quando ci si sente vuoti e senza una meta, uno scopo...
Però non ci sono solo cose brutte, ho provato quella gioia di sapere che la persona amata sta bene, quella gioia di pochi momenti passati in serenità, perfetti...
La gioia di tutte le illusioni.
Mi viene da sorridere con amarezza ripensando alle illusioni..
così dure da ingoiare, quando ci si sveglia da un bel sogno e si capisce che in realtà le cose vanno molto peggio di prima...
quando si ha troppo poi si capisce che in realtà non si ha nulla.
Volare troppo in alto, tentare di raggiungere il sole, scottarsi, cadere, morire.
Morire per aver provato il brivido di volar in alto...
lì dove molti non osano arrivare, perché molti non osano amare per la [...]

Leggi tutto l'articolo