L'Angolo della poesia - Gianicolo

 
 
 
L'Angolo della Poesia
- Gianicolo -
 
I gabbiani hanno le ali lunghe,
come i miei pensieri,
come le tue mani bianche:
ombre vaghe in mezzo a tante
foglie gialle.
Le labbra, grandi, son riarse,
ebbre pur di tanto pianto
sussurrato,
ebbre e amare
nel silenzio dei ricordi…
Dio, quanta luce
nella morte con me stesso!
La mia gente non ode mai i gabbiani.
Vede solo lunghe tracce
di lumache
in mezzo ai boschi,
argentate
come tante perle false.
 
Anno 1963
Da: Il resto della notte - Roma 1977

Leggi tutto l'articolo