L'Angolo della poesia - Lo stupore di una volta

 
 
 
L'Angolo della Poesia
- Lo stupore di una volta -
 
T’immergi nella gioia e parli niente
con lo stupore di una volta, sola
in mezzo alla frattura
di gente che non vede la tua fine.
 
Io piango qui nei tuoi rapporti, nulla
dandomi dagli occhi larghi; e le mani
abbracciano lontano
la felicità.
Anno 1965
Da: Il resto della notte - Roma 1977

Leggi tutto l'articolo