L'ERRORE DI CHIAMARSI GIUSEPPE CONTE

Naturalmente non ci si riferisce alle decine di incolpevoli Giuseppe Conte sparsi nell’intero Paese, ma a quel signore dal naso alla Bob Hope che è stato nominato Presidente del Consiglio.
Contro di lui, ovviamente, non ho nulla.
Se fosse un mio amico, sarei contento di frequentare un competente di diritto a livello universitario, un signore capace di parlare un paio di lingue straniere, molto beneducato e di gradevole approccio.
Avercela con lui sembrerebbe tanto fuor di luogo quanto bestemmiare ad una riunione di dame di carità.
L’errore del prof.Giuseppe Conte è infatti soltanto quello di non essersi limitato ad insegnare nella sua università, coltivando le sue relazioni, che immaginiamo compitissime e pregevolissime.
Avrebbe dovuto lasciare la politica ai professionisti.
E non ai professionisti della teoria politica - che nella politica vera non vanno mai lontano, come già accadde a Niccolò Machiavelli - ma alla politica fatta di sangue e merda, secondo l’immortale definizione di ...

Leggi tutto l'articolo