L'Eroe nella polvere e il tallone di Achille

 Sarà colpa di Latona o di Giove se 'l'eroe è nella polvere' – come discetta il Feltri (Mattia) sulla Stampa di oggi? E' nel loro dna di giornalisti sinistri quella di 'buttarla in letteratura' e nel mito – e vogliono farci credere che è colpa del Fato e degli dei avversi se Salvini ha perso e il suo cadavere è legato per una gamba al carro di Di Maio-Achille che gira intorno alle mura di Troia, esibendo l'osceno trofeo ai Troiani affranti e che si strappano i capelli e già paventano la sconfitta prossima ventura.Ma questa storia della invincibilità di Achille e dei suoi Mirmidoni non la digerivo neanche al tempo delle medie e delle prime letture del Poema Massimo – e sognavo di entrare nelle pagine e righe di quel libro e, novello Efialte, di suggerire a Ettore, prima del duello fatale, di mirare alla caviglia dell'eroe greco, il suo unico punto vulnerabile per le note ragioni dell'immersione materna nelle acque magiche del mito.E ogni eroe, antico o moderno o post moderno, h...

Leggi tutto l'articolo