L'Indonesia innalza il livello d'allerta per il vulcano Krakatoa

Roma, (askanews) - L'Indonesia ha innalzato ad "elevato" il livello di allerta del vulcano che ha generato uno tsunami nello Stretto della Sonda e la cui ripresa delle attività potrebbe produrre un nuovo maremoto, mentre l'aviazione civile ha chiesto a tutti gli aerei di evitare la zona.
Il raggio della zona interdetta attorno all'Anak Krakatoa, il "figlio" dello storico vulcano Krakatoa, è stato allargato a cinque chilometri.
Le autorità hanno esortato gli abitanti a tenersi a distanza dalla costa, dopo il maremoto che ha improvvisamente colpito sabato 22 dicembre l'area tra le isole di Sumatra e Giava.
Gli esperti hanno collegato lo tsunami all'eruzione moderata che ha provocato il crollo sottomarino di una parte del vulcano e lo spostamento di una massa d'acqua.
L'ultimo bilancio è di 430 morti, 1.495 feriti e 159 scomparsi.
L'Anak Krakatoa si è formato attorno al 1928 dai resti del Krakatoa, la cui eruzione fece 36mila morti nel 1883.

Leggi tutto l'articolo